Cosa significa?

Corso di respiro consapevoleRespirare consapevolmente significa dirigere e mantenere la propria attenzione alla respirazione, nel momento in cui avviene.

Sembra scontato che sia così, ma osservando il meccanismo più da vicino ci si renderà facilmente conto che per la maggior parte del tempo si respira in modo automatico, mentre l’attenzione è concentrata su altro.

Questa pratica non è nuova, è stata trasmessa per secoli nei sistemi di meditazione in tutto il mondo. Negli ultimi anni le Neuroscienze ne hanno confermato gli effetti concreti e i suoi benefici, su cervello e corpo.

Imparare, o meglio, ricordare come si respira consapevolmente, permette di essere maggiormente “presenti” a se stessi migliorando notevolmente la qualità dei processi mentali, delle emozioni provate e delle azioni che si compiono.

Presenza significa spegnere il pilota automatico e vivere la vita con consapevolezza.

Quali sono gli effetti benefici che il respiro ha su di noi?

Purifica/pulisce:
Nel corpo circa il 75% delle tossine prodotte dal metabolismo vengono eliminate grazie alla respirazione. Nelle pratiche interiori il respiro viene usato per purificare il piano emotivo e mentale, aprendosi così a una serenità emozionale e a una mente più quieta.

Ricarica:
Insieme all’aria immettiamo nel nostro sistema psicofisico il “prana“, energia vitale, piccole cariche elettriche (ioni-) che nutrono il metabolismo elettrico del corpo e ne ricaricano il campo elettromagnetico, facendoci sentire più Vivi e vibranti.

Attiva e rilassa:
La respirazione è strettamente connessa con il sistema nervoso, con delle respirazioni specifiche è possibile stimolare il sistema nervoso simpatico, sentendosi così più “carichi” o il sistema nervoso parasimpatico, per aumentare il rilassamento.

Consapevolezza:
Respiro e consapevolezza sono da sempre in stretta connessione. Praticare la respirazione consapevole, può essere un ottimo modo per lavorare attivamente alla propria crescita personale.

Scioglie le tensioni della muscolatura respiratoria:
Con dei semplici esercizi è possibile riacquistare gradualmente l’elasticità del diaframma (il principale muscolo respiratorio) e dei muscoli accessori alla respirazione, recuperando così la capacità di respirare liberamente e profondamente.

Ultimo ma non per questo meno importante, aumenta l’ossigenazione:
Essere in grado di respirare a pieni polmoni significa anche saper saturare il sangue di ossigeno, questo porta immensi benefici anche al cervello e di conseguenza alla nostra lucidità mentale, alla capacità di concentrazione e di focalizzazione su quello che si sta facendo, che sia uno sport, il lavoro, il sesso, lo studio, o una semplice chiacchierata con un amico.

Potrei parlare per ore dei benefici che ho provato in tutti questi anni di pratica col respiro, ma finché non lo si prova personalmente rimangono concetti astratti, è quando si fa l’esperienza che se ne comprende veramente la portata!

Commenti chiusi